Chi siamo

L’Accademia Musicale nasce nel 2016 ad Avezzano sotto la direzione didattica del M° Stefano Fonzi, direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore che collabora costantemente con artisti quali Gino Paoli, Nina Zilli, Fabio Concato, Fabrizio Bosso, Dee Dee Bridgewater, autore delle musiche per molte trasmissioni RAI, ha diretto tra le altre la London Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e l’Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini.

Da sempre attento alla formazione dei giovani, dopo anni di insegnamento ha deciso di fondare un’accademia musicale basata prevalentemente sul metodo di insegnamento Yamaha, riconosciuto come uno dei migliori metodi al mondo per l’educazione musicale sin dai primi anni d’età.

 

 

PRENOTA ORA LA TUA LEZIONE DI PROVA GRATUITA!

Nessuna Tassa di Iscrizione

Nessuna Quota Saggio

Paghi Solo le Lezioni che Segui!

 

I NOSTRI PRINCIPI

  1. Siamo convinti che un programma di educazione musicale non possa mancare in una società moderna.
  2. La cultura musicale influenza positivamente la società ed educa in modo duraturo alla socializzazione.
  3. I programmi educativi dedicati all’infanzia, che Yamaha propone nelle sue scuole di musica, tengono in debita considerazione le caratteristiche dei bambini in relazione alla loro età e alle loro caratteristiche fisiche e psichiche.

 

I principi pedagogici applicati nelle YAMAHA Music School sono i seguenti:

 

Educazione adeguata all’età

I bambini imparano a parlare la loro lingua madre grazie al naturale interscambio con gli altri. La facoltà di apprendimento attraverso l’udito, (l’orecchio) ha uno sviluppo significativo tra i 4 e i 6 anni di età. Un periodo fondamentale non solo per l’apprendimento del linguaggio parlato ma anche per imparare il linguaggio musicale.

La Scuola di Musica Yamaha attribuisce un’importanza particolare ai fattori legati all’età nelle lezioni di musica destinate ai bambini: l’infanzia è un’età fondamentale per un corretto sviluppo delle facoltà intellettive e musicali di un individuo.

 

Lezioni collettive

E’ una caratteristica centrale nel sistema Yamaha di educazione musicale.

La creazione di un clima favorevole all’apprendimento, stimolare nuovi interessi, favorire l’attivazione delle facoltà percettive di ciascuno sono alcune tra le attività che impegnano gli insegnanti in questo sistema. Gli allievi, pur dotati di diverse capacità di apprendimento, vengono incoraggiati ad imparare assieme, ricevendo al tempo stesso un’attenzione individuale. Lo stimolo reciproco favorisce lo sviluppo delle capacità musicali e il suonare in ensemble motiva l’appartenenza al gruppo.

Decenni di esperienza e di ricerche hanno portato alla creazione di programmi didattici in cui l’apprendimento di ciascuno è favorito proprio dall’appartenenza ad un gruppo.

 

Sviluppo della creatività

E’ un altro dei cardini del sistema di educazione musicale Yamaha, applicato nelle scuole di musica e nei corsi di musica.

Avere conoscenze musicali approfondite è fondamentale per sviluppare la propria creatività e per essere in grado di realizzare le proprie idee musicali. L’improvvisazione, l’arrangiamento e le altre tecniche creative sono importanti valori aggiunti alle normali lezioni di musica. Si affrontano anche musiche di stili ed epoche diverse e tutte hanno pari dignità. Materiali didattici appositamente studiati favoriscono la pratica e l’esercizio fin dall’inizio del corso e portano al conseguimento degli obiettivi prefissati.

“Imparare con divertimento” è il principio che assegna un’ “etichetta” a tutte le attività delle scuole di musica YAMAHA.

 

Perchè scegliere una scuola Yamaha

 

Da più di 50 anni Yamaha è impegnata nello sviluppo di corsi musicali destinati ad allievi di tutte le età.

La prima Scuola di Musica Yamaha fu aperta nel 1954 in Giappone. Attualmente più di 800.000 allievi studiano, sotto la guida di più di 20.000 insegnanti in 6.000 scuole musicali di tutto il mondo.
Yamaha si augura di potere contribuire allo sviluppo delle attitudini musicali di ciascuno, a partire dalla prima infanzia, attraverso una vasta e ricca scelta di proposte musicali e un continuo supporto allo sviluppo del programma didattico. Fin dall’inizio, l’idea è stata quella di fare crescere il talento musicale di ciascun individuo, di svilupparlo ulteriormente e di promuoverlo attraverso una varietà di proposte educative.

 

 

 

Ecco le 6 risposte che ne sottolineano le peculiarità!

 

1) EDUCAZIONE MUSICALE ADEGUATA ALL’ETA’:

Yamaha propone corsi diversi a seconda dell’età di approccio alla musica, tenendo conto dello sviluppo fisico, emotivo ed intellettuale dell’allievo.

 

2) LEZIONI COLLETTIVE:

La condivisione della gioia di fare musica deriva dal suonare assieme ai propri compagni. I bambini possono sviluppare maggiori capacità musicali quando si aiutano e si stimolano a vicenda. Inoltre, apprendere in gruppo, è un’esperienza indispensabile per imparare a “lavorare in squadra” e ad acquisire capacità relazionali.

 

3) EDUCAZIONE MUSICALE COMPLETA:

I corsi di musica Yamaha incoraggiano il desiderio di ascoltare, di cantare e di divertirsi suonando, ma stimolano anche la capacità di esprimere emozioni e sentimenti.

 

4) LA PRESENZA DEI GENITORI:

Si richiede ai genitori di assistere alla lezione di musica. Il condividere l’esperienza della lezione, aiuta i bambini a sentirsi sicuri e incoraggia il loro atteggiamento positivo nei riguardi dell’apprendimento. Inoltre questo contribuisce a creare un buon ambiente musicale a casa, dove i bambini possono continuare a divertirsi con la musica e a ottenere aiuto e sostegno dai genitori per svolgere i compiti.

 

5) LO STRUMENTO A TASTIERA:

Grazie all’utilizzo di uno strumento a tastiera, è possibile apprendere in modo efficace le componenti principali del linguaggio musicale ed acquisirne così le capacità di base. La tastiera ha infatti:

– un’intonazione sempre uguale a se’ stessa;

– tasti ben riconoscibili;

– offre la possibilità di utilizzare sonorità diverse;

– consente di sperimentare contemporaneamente melodia e armonia;

– è adatta anche a mani piccolissime.

 

6) UN PROGRAMMA DIDATTICO UNIFICATO:

Le scuole di musica Yamaha contano 6000 sedi in Giappone e 1500 sedi in oltre 40 paesi del mondo. Questo significa che gli allievi possono apprendere in base ad un unico sistema educativo e ad un programma di studi che mantiene sempre un alto standard di qualità. Tutti gli insegnanti dei corsi Yamaha vengono scelti sulla base delle loro abilità musicali e sulle loro capacità didattiche e comunicative nei confronti dei più piccoli. Hanno poi seguito speciali corsi di formazione e di aggiornamento organizzati da Yamaha.